Evidenza

21,29

Francesco Durante: Tre lectio di Natale

Il maggiore armonista d’Italia, vale a dire, del mondo” , così J.J. Rousseau definisce  F. Durante, elogiando e rimarcando quello che fu per gli estimatori il maggior pregio del Maestro, e , per i detrattori , il suo massimo limite: essere un  armonista.

Autore: Curatore: Dario Macaluso Collana: Mnemes Organico: due soprani, basso, basso continuo Tag: , , , , ,

Sull'autore

“Il maggiore armonista d’Italia, vale a dire, del mondo” , così J.J. Rousseau definisce  F. Durante, elogiando e rimarcando quello che fu per gli estimatori il maggior pregio del Maestro, e , per i detrattori , il suo massimo limite: essere un  armonista. Il superamento del contrappunto modale, nella valutazione di un enciclopedista proiettato nel futuro, si caricava di significati rivoluzionari i quali  oltrepassavano l’ambito strettamente musicale.
È parere  non controverso, tuttavia, considerare Durante il caposcuola della cosiddetta  Scuola Napoletana del periodo aureo, accanto, idealmente, ad Alessandro Scarlatti.
Diversamente dal grande palermitano, Francesco Durante non si impose ai contemporanei come modello di compositore alla moda negli ambienti elitari del tempo, proponendo esempi stilistici anche oltre confine; egli espresse il proprio magistero in corpore vivo, nel pieno delle istituzioni musicali cittadine, in maniera, diremmo, artigianale, nei Conservatori di Napoli.

Autore

Collana

Curatore

Durata

Formato

ISBN

Numero pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.