Evidenza

21,29

Eliodoro Sollima: La leggenda di San Damiano

Sollima determina il suo stile compositivo all’insegna della tradizione. I titoli della sue composizioni risentono spesso dell’influenza e della lezione del maestro messinese. Per cui si nota spesso uno sguardo nostalgico e sospeso verso un passato classico e tragico. Per il resto i titoli della maggior parte delle opere edite rimandano per lo più ad un mondo genericamente siciliano nell’allusione, o in maniera specifica a canti popolari della tradizione isolana; così come ad elementi che hanno a che fare con la tradizione musicale ( formale come per il rimando letterario) colta.

Attualmente è disponibile solo la versione per Clarinetto, violino, violoncello e pianoforte.

Autore: Curatore:: Dario Macaluso Collana:: Helios Organico:: clarinetto, violino, violoncello e pianoforte Tag: , , , , ,

Attualmente è disponibile solo la versione per Clarinetto, violino, violoncello e pianoforte.

Eliodoro Sollima nacque a Marsala nel 1926. Studia pianoforte con Maria Livia Giacchino e si diploma con lode al Conservatorio Bellini di Palermo ; proseguendo gli studi di composizione col messinese Pietro Ferro .

Risulta molto evidente, nella formazione artistica di Sollima, L’nfluenza del maestro messinese così; come quella linea marcatamente italiana che si rifaceva al passato musicale in una visione moderna. In questa prospettiva Sollima, non abbandonando il solco di una tradizione ricca di suggerimenti e di spunti possibili, dimostra di aver bene coltivato la lezione di Casella ( le sue rivisitazioni in chiave moderna della musica rinascimentale) così come quella di Alfano ( la realizzazione di strutture che si rifanno a modelli bachiani). Sollima quindi determina il suo stile compositivo all’insegna della tradizione; e non solo quella italiana. I titoli della sue composizioni risentono spesso dell’influenza e della lezione del maestro messinese. Per cui lo sguardo nostalgico e sospeso verso un passato classico e tragico si evidenzia in titoli come Trenodia (a seguito della repressione cinese di piazza Tien-an-men) del 1989; per rivolgersi più spesso ai temi derivanti dalla letteratura cristiana o dalla mitologia biblica e religiosa, come ad esempio una Ave Maria del 1948, Tre momenti della Passione sul Golgota del 1965 e Ascesi del 1975.

Per il resto i titoli della maggior parte delle opere edite rimandano per lo più ad un mondo genericamente siciliano nell’allusione, o in maniera specifica a canti popolari della tradizione isolana; così come ad elementi che hanno a che fare con la tradizione musicale ( formale come per il rimando letterario) colta.

Durata

Collana

Curatore

Autore

Formato

ISBN

Numero pagine

Organico

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.